La plastica è servita

La plastica nei pesci - Tartaruga - Oceano

Come è nata la penna in plastica riciclata che salva gli oceani

6 /8 • Oceano

Come stanno gli 🌊oceani?

Male e se hai visto “Seaspiracy” su Netflix sai che lo sostengono tutti coloro che lo vivono: i pescatori, le associazioni che si occupano di difesa dell’ambiente, i climatologi e ricercatori, perfino i surfisti 🏄‍♀️🏄‍♂️

Quasi il 90% delle riserve marine di pesce 🐟 nel mondo sono state sfruttate totalmente, anche oltre le loro capacità, o sono totalmente esaurite.

A questo si aggiunge, secondo il WWF, il fatto che ogni anno, 100 milioni di tonnellate di plastica vengono scaricate in natura e un decimo di esse finisce in mare.

Milioni di tartarughe marine🐢, uccelli e mammiferi muoiono intrappolati o soffocati dalla plastica dopo averla ingerita.

Ridotta in frammenti sempre più piccoli, la plastica finisce anche nei nostri piatti, mettendo in pericolo la nostra salute.

Dalla zuppa di pesce alla zuppa di plastica il passo è breve.

Nell’Oceano Pacifico esiste “l’isola di spazzatura”, grande come la penisola Iberica e fatta interamente di rifiuti di plastica, il cui smaltimento nelle acque è la causa della decrescita delle balene 🐳🐋 da 2,6 milioni a 800 mila, dagli inizi del ‘900 ad oggi.

💪 Non è troppo tardi per rimediare e salvare mari e oceani. Scopri come contribuire con un gesto molto semplice come scrivere con Recycool Pen.

Condividi LA STORIA DI RECYCOOL PEN e aiuta il pianeta

Share on Facebook
Share on Linkdin